‹ TORNA A

Nel Municipio 9 le persone con disabilità hanno Via Libera ?!?

In partenza un progetto che verificherà l’accessibilità dei principali percorsi pedonali e identificherà eventuali misure per rendere più agevoli gli spostamenti delle persone con disabilità motoria nei punti nevralgici del Municipio.

Comunicato stampa, 2 Ottobre 2019

Sono partiti ufficialmente ieri, mercoledi 2 ottobre, i lavori del progetto Via Libera?!?, finanziato da Fondazione di Comunità Milano tramite il Bando 57, e promosso da Spazio Vita Niguarda Onlus, Ledha Milano, Politecnico, AUS Niguarda Onlus, con il fondamentale sostegno del Municipio 9 di Milano.

Il progetto, della durata di 18 mesi, prevede la verifica e la mappatura dell’accessibilità dei percorsi pedonali, delle fermate dei mezzi pubblici e dei parcheggi del Municipio 9 di Milano.

Via Libera partirà da tre aree chiave del territorio (1. Greco Pirelli – Bicocca 2.Garibaldi-Maciachini –Ca’ Granda 3. Comasina) e definirà i percorsi più agevoli e i punti critici da modificare per permettere a tutti i cittadini, persone con disabilità motoria, persone anziane, mamme con passeggini, di accedere ai servizi con facilità.

La cittadinanza – in particolare gli studenti delle scuole superiori, i volontari delle associazioni locali, e gli studenti del Politecnico – affiancata da volontari di AUS Niguarda Onlus, svolgerà un ruolo attivo nel processo di mappatura, con l’intento di proseguire nei lavori anche dopo la fine del progetto, arrivando progressivamente a coprire l’intero territorio del Municipio 9 e poi estendersi alle altre zone della città. 

L’obiettivo più ambizioso di Via Libera?!? è infatti quello di definire un modello di intervento esportabile anche negli altri Municipi di Milano e in altre città, tramite tecnologie open source ed il coinvolgimento attivo della cittadinanza, per far crescere una cultura condivisa dell’accessibilità come bene di tutti.

“Dobbiamo promuovere una cultura di pari opportunità, essere acceleratori di cambiamento, convinti che rimuovere le barriere architettoniche significa per una persona con disabilità, maggiore integrazione, partecipazione sociale, vita autonoma e quindi nel complesso favorire una migliore qualità della vita” afferma Giovanna Oliva, Presidente di Spazio Vita Niguarda, ente capofila del progetto, fortissimamente voluto anche dal Presidente del Municipio 9 Giuseppe Lardieri, che ha dichiarato: “Via Libera è un progetto per il quale il Municipio 9 si è speso attivamente, dando inizio a un’idea che garantisce una migliore qualità di vita per chi quotidianamente deve affrontare le complessità della disabilità motoria. Ci siamo ispirati al principio che una città sia tanto più vivibile, quanto più accessibili siano le sue strutture”.

I partner del progetto

Il progetto Via Libera?!? è realizzato con il sostegno della Fondazione di Comunità Milano – Città, Sud Ovest, Sud Est, Martesana onlus. La Fondazione si propone come piattaforma di partecipazione, basata sull’ascolto, e di prossimità ai bisogni del territorio. Promuove e supporta progetti di utilità sociale per rispondere, in modo innovativo, alle priorità espresse dalla collettività in ambito sociale, culturale e ambientale. La Fondazione di Comunità Milano catalizza risorse ed energie, promuove la cultura della solidarietà e del dono per una concreta filantropia di comunità che, oltre a rispondere all’emergenza sociale, possa agire per il bene collettivo e contribuire a migliorare la società nel suo insieme. 

Con Bando 57, la Fondazione di Comunità Milano ha selezionato 48 progetti che comprendono una pluralità di interventi in grado di generare cambiamenti positivi ed incidere sul tessuto sociale del territorio. 

Via Libera?!? è uno di questi e si propone di integrare innovazione e attenzione alle fasce più vulnerabili della società. www.fondazionecomunitamilano.org

Spazio Vita Niguarda Onlus, società cooperativa sociale – capofila

La cooperativa opera presso il Centro Polifunzionale Spazio Vita Niguarda, aperto al pubblico a settembre 2015 e costruito in un terreno adiacente all’Unità Spinale Unipolare di Niguarda, polo di eccellenza per la cura e la riabilitazione delle persone con lesione al midollo spinale e con spina bifida. Spazio Vita Niguarda propone un’offerta diversificata di attività e servizi socio sanitari, socio integrativi, educativi e formativi, rivolti a persone con disabilità motoria congenita ed acquisita, ai loro famigliari e all’intera cittadinanza in un’ottica di inclusione sociale e pari opportunità. Per maggiori informazioni: www.spaziovitaniguarda.it – facebook.com/spaziovitaniguarda/. 

Politecnico di Milano, Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale

Il Politecnico è un’università scientifico-tecnologica che forma ingegneri, architetti e designer. Da sempre punta sulla qualità e sull’innovazione della didattica e della ricerca, sviluppando un rapporto fecondo con la realtà economica e produttiva attraverso la ricerca sperimentale e il trasferimento tecnologico. La ricerca è sempre più legata alla didattica e costituisce un impegno prioritario che consente al Politecnico di Milano di raggiungere risultati di alto livello internazionale e di realizzare l’incontro tra università e mondo delle imprese. L’attività di ricerca costituisce, inoltre, un percorso parallelo a quello della cooperazione e delle alleanze con il sistema industriale. 

Ledha Milano

LEDHA Milano è il coordinamento associativo della città di Milano per i diritti delle persone con disabilità Onlus, nato il 26 marzo 2010. Il coordinamento nasce dall’esigenza di rafforzare la rappresentanza del mondo associativo a favore dei diritti e della dignità delle persone con disabilità e dei loro familiari.

LEDHA Milano agisce su diversi fronti: presa in carico, tutela dei diritti, promozione dell’accessibilità e fruibilità dell’ambiente fisico e umano, rappresentanza politica. 

Coordina e agisce in stretta sinergia con le associazioni aderenti e le persone con disabilità stesse per migliorare la qualità della vita sul territorio di sua competenza.

Del coordinamento fanno parte alcune tra le più importanti associazioni che si occupano di disabilità operanti sul territorio milanese.

AUS Niguarda Onlus

Associazione di volontariato costituita nel 1998 per promuovere la realizzazione in Lombardia di un centro dedicato alla cura e alla riabilitazione delle lesioni al midollo spinale: l’Unità Spinale Unipolare di Niguarda, aperta al pubblico nel 2002. L’Associazione AUS Niguarda affianca l’Unità Spinale Unipolare, nel delicato compito di integrare il percorso di riabilitazione globale delle persone ricoverate, ai loro familiari ed alle altre persone con lesione al midollo spinale, fornendo servizi ed informazioni gratuite su tutti quegli aspetti che incidono sulla qualità della vita delle persone para/ tetraplegiche. Ufficio stampa: Spazio Vita Niguarda – Silvia Ferrario – 334.2994189 – silvia.ferrario@spaziovitaniguarda.com