‹ TORNA A

Music for all – Fondazione Cariplo

Il progetto Music For All intende esportare il know how sviluppato dal Centro Spazio Vita Niguarda in ambito musicale grazie alla realizzazione di incontri musicalei presso gli Istituti Comprensivi della Scuola Secondaria di Primo grado del Municipio 9.

I destinatari di questo progetto saranno i ragazzi in età evolutiva:  11 – 13 anni in età.

Negli ultimi anni si è riscontrata un’incidenza sempre più alta di disfunzionalità comportamentali, psicologiche e neuropsicologiche. Le probelematiche coinvolgono ragazzi con disabilità motorie ma anche deficit di altri tipo. La sindrome ADHD da deficit di attenzione e iperattività per esempio in particolare rende difficoltoso e in alcuni casi impedisce il normale sviluppo, l’integrazione e l’adattamento sociale di adolescenti, che presentano atteggiamenti oppositivo-provocatori, disturbi della condotta, disturbi specifici dell’apprendimento e altri sintomi quale la difficoltà a seguire il ritmo normale di movimenti, che rendono difficili le interazioni con il gruppo dei pari.

Questi ragazzi spesso trovano ostacoli ad integrarsi nel gruppo dei ‘pari’ e nel confrontarsi con la proprie “difficoltà”  in alcuni casi queste difficiltà impediscono il normale sviluppo, l’integrazione e l’adattamento sociale di adolescenti, che assumono atteggiamenti oppositivo-provocatori, disturbi della condotta, disturbi specifici dell’apprendimento e altri sintomi quale la difficoltà a seguire il ritmo normale di movimenti, che rendono difficili le interazioni con il gruppo dei pari.

IL BISOGNO

I ragazzi in questa fascia d’età con fragilità hanno bisogno di sperimentarsi insieme al gruppo come simili e diversi tra loro per crescere in armonia con sé stessi e il mondo.
Hanno bisogno di spazi e strumenti che li mettano in condizione di apprendere con differenti tempistiche e strumenti.

La musica in questo contesto può aiutarli a crescere insieme permettendo l’espressione, l’elaborazione, la comunicazione e la condivisione di vissuti e pensieri, migliorando la coesione con il gruppo.
Può essere veicolo di valorizzazione delle specifiche abilità di ciascuno, fornendo ai ragazzi nuovi strumenti di integrazione nel proprio contesto scolastico e sociale.

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Dall’esperienza dei laboratori di musica che da anni accolgono persone con disabilità, con finalità riabilitativa e socio-aggregativa presso il Centro Spazio Vita di Niguarda, è nata l’idea di ampliarne le attività consolidando, sviluppando e allargando il know-how ad altre tipologie di utenza presente nel territorio.

Il progetto “Music for all” intende così offrire alla comunità milanese, costituita in particolare da bambini e giovani studenti, soprattutto soggetti con disabilità motoria, fragili, con disfunzionalità, ed insegnanti di sostegno dei plessi scolastici dell’area del Municipio 9, una doppia opportunità: conoscere e sperimentare alcune attività e strumenti musicali tecnologicamente avanzati, già utilizzati nelle attività destinate agli utenti del Centro Spazio Vita di Niguarda, e poter frequentare corsi di formazione musicale, al fine di creare le condizioni per la futura costituzione di uno spettacolo da esportare nei singoli istituti e sul territorio.

Gli incontri a cadenza settimanale, di due ore ciascuno, prevedono una didattica di base e con la preparazione di un repertorio, scelto con i ragazzi stessi, individuando i loro gusti musicali e le loro attitudini. Nelle ore di attività oltre alla didattica musicale e alla tecnica strumentale sarà altresì previsto l’utilizzo dello strumento SoundBeam per agevolate la partecipazione di persone con difficoltà motorie.

Da progetto prevediamo inoltre l’inserimento di tutta una serie di attività collaterali legate alla realizzazione dello spettacolo, per dare la possibilità a chi è interessato di occuparsi delle questioni tecniche organizzative:  luci, tecnica audio, realizzazione dei costumi e delle grafiche degli eventi, sempre supportati da professionisti.

Oltre a 4 operatori del settore musicale (tra musicisti professionisti e tecnici), saranno coinvolti un educatore ed uno psicologo che parteciperanno ad ogni singolo incontro, coadiuvando il lavoro svolto dagli operatori con i ragazzi. Un neuropsicologo dell’età evolutiva invece si occuperà della presentazione del progetto presso i plessi scolastici, interverrà nell’impostazione del lavoro con i ragazzi e tra gli operatori e organizzerà 3 momenti di riflessione, in un anno, sulle dinamiche di gruppo.

Il progetto verrà realizzato grazie alla collaborazione con Il “Centro Ricerca Arte Musica Spettacolo” (C.R.A.M.S.) Onlus che opera da anni in Lombardia. Suo obbiettivo è rispondere alle esigenze territoriali di innovazione, ricerca, sperimentazione, aggregazione in ambito musicale, educativo e artistico.

Il progetto per l’anno 2018 sarà sostenuto da Fondazione Cariplo con il sostegno del Consiglio Municipio 9 di Milano e dell’Assessorato Educazione, Istruzione, Politiche Sociali, Salute, Casa Municipio 9 di Milano.