‹ TORNA A

Cinema therapy – Medicinema Italia

Grazie alla collaborazione con Medicinema Italia, il Centro Spazio Vita puo offrire ogni giovedì pomeriggio la proiezione di un film in prima visione e proiezioni contemporanea, si organizzano inoltre eventi speciali per anteprime cinematografiche.

Le proiezioni sono aperte ai degenti dell’Unità spinale e ad altri reparti dell’Ospedale Niguarda, oltre che ad amici e famigliari.

Chi sta male ha tre grandi desideri: guarire, sentire che chi sta bene pensa a lui e vivere momenti di normalità nella sofferenza. MediCinema Italia si propone come partner delle strutture ospedaliere per realizzare almeno due di questi desideri. Il suo progetto, infatti, è quello di portare il grande cinema e la terapia di sollievo nelle strutture ospedaliere di eccellenza grazie all’allestimento di sale cinematografiche tecnologicamente all’avanguardia frequentabili dai pazienti e dai loro famigliari.

La cinematherapy, ormai da tempo nota e praticata, indica come l’utilizzo della visione di film crei sotto il profilo psicologico un effetto pausa, aiutando i malati. Recentemente sono intervenute sul tema anche le neuroscienze che hanno evidenziato come assistere a una proiezione cinematografica crei fisicamente uno stato di benessere, riscontrabile sotto il profilo neurologico.

Il progetto intende quindi valorizzare la visione dei film come esperienza terapeutica. Il Progetto MediCinema, promuove in modo incisivo il protocollo relazionale interno agli ospedali sostenendo le famiglie dei degenti nel difficile percorso della malattia, migliorando in modo concreto la qualità della vita dei degenti. La strategia scelta dal Progetto MediCinema, basata sulla realizzazione di uno spazio dedicato alla terapia di sollievo, offre l’attivazione di un programma terapeutico innovativo, continuativo e strutturato, che produce un miglioramento concreto nell’assistenza psicologica sui pazienti degenti e si differenzia dalle attività temporanee di svago all’interno delle strutture ospedaliere. Il programma di terapia di sollievo proposto si svolge secondo la calendarizzazione settimanale di proiezioni cinematografiche, che hanno la caratteristica di essere prime visioni o film in programmazione contemporanea, ed eventi realizzati in base all’utenza ,concordati con l’ospedale nel rispetto delle dinamiche gestionali di ciascun reparto coinvolto e rispondendo al bisogno di sollievo psicologico .

Il servizio fornito ai pazienti pone inoltre l’ospedale in una posizione innovativa di costante umanizzazione relazionale, facendo sistema all’interno della gestione dei vari rapporti operativi ospedalieri. Esperienze ormai decennali in territorio inglese (MediCinema U.K.) hanno dimostrato come l’applicazione costante di un programma terapeutico di sollievo, mirato e declinato sui vari tipi di degenza coinvolti, sia stato di rilevante efficacia e utilità nell’attenuazione della percezione del dolore e nel contesto di approccio alla malattia e terapia. L’implementazione e la ricerca in campo medico svolta attraverso test di reattività alla terapia, stanno dando un ulteriore valenza allo sviluppo di questa nuova iniziativa, che si pone fra pazienti e strutture ospedaliere, come nuovo servizio alla persona.

La visione dei film all’interno di una sala cinematografica trasforma i suoi punti di forza in leve di attivazione di questo processo di benessere: dalla socializzazione dovuta all’esperienza collettiva della sala, alla visione al buio che favorisce la concentrazione e la focalizzazione delle emozioni al sollievo di un momento di intrattenimento ed evasione. Non solo per i pazienti ma anche per i propri familiari e persino per i volontari che ogni giorno li assistono. Le neuroscienze hanno ulteriormente validato questa tesi sotto il profilo neuronale (neurocinematics) arrivando a misurare gli effetti fisici durante la visione di immagini in movimento e rilevando cambiamenti fisici positivi. I film proiettati sono accuratamente selezionati sotto tale profilo, con particolare attenzione ai contenuti, che hanno la duplice funzione di stimolo e fruizione positivi. Un obiettivo consequenziale del progetto, è la divulgazione scientifica delle nuove frontiere della medicina di sostegno e di supporto psicologico alla sofferenza, quale strumento di servizio alle attività mediche sui pazienti nei vari livelli e stadi della malattia. La strategia d’intervento scelta è frutto di una lunga sperimentazione quindicennale attuata nel Regno Unito, dove MediCinema U.K. (organizzazione non profit fondata nel 1996 per sostenere la degenza ospedaliera con attività di sollievo) lavora dal 1999 presso il St. Thomas’ Hospital a Londra, il Royal Hospital for Sick Children a Glasgow, il Royal Victoria Infirmary a Newcastle, e altri, raggiungendo risultati significativi.